La frase sbagliata

Alle volte ti esce dalla bocca una parola sbagliata, una frase che neanche pensi e che non sai più neanche come ha fatto a finire in quella conversazione. Quella frase può ferire e non potrai mai ritirarla, puoi solo chiedere scusa e con tutto l’amore di cui sei capace stare vicino alla persona che ami.

Il cuore conosce la verità, non le parole.

Natale e regali

A pochi giorni dal Natale si viene bombardati da mille pubblicità che dovrebbero spingere agli acquisti più disparati, dai panettoni per la cena della Vigilia ai regali per i bambini, dalla tecnologia all’abbigliamento.

Ogni anno si sente la solita polemica: “ormai il Natale è solo una festa consumistica, non ha più significato!”.

Sapete una cosa?

Io non sono d’accordo. Io trovo che in questo rincorrere il regalo giusto per la persona che ami, per gli amici, per i parenti, in tutto questo prepararsi ai pranzi ed alle cene delle feste ci sia comunque un qualcosa di magico.

E’ vero che in questo periodo siamo tutti più stressati perchè oltre al solito lavoro ed alla solita vita si aggiunge questo tour de force per la ricerca del regalo perfetto, ma volete mettere il viso felice di una nonna che con le sue mani rugose apre il tuo regalo e ti abbraccia per un semplice libro? Il viso del tuo papà che non si aspettava la macchinetta del caffè nuova? Lo sguardo di tua cognata quando trova nel pacchetto il suo smalto per unghie preferito?

Scegliere il regalo di Natale è come dire: “ho pensato proprio a te”, per questo amo questa festa.

Una canzone può cambiare la vita?

O meglio una vita può essere influenzata da una canzone?

La risposta è sì e questa è la mia esperienza.

Tempo fa mi è capitato di sentire per caso in una trasmissione TV un accenno di una canzone… facendo un po’ di ricerche ho scoperto di quale canzone si trattava.

Da allora ho ascoltato e riascoltato migliaia di volte questo pezzo ed ogni volta provo un brivido ed un’emozione indescrivibile.

Scelgo questa canzone come colonna sonora di diversi momenti della giornata… durante colazione, in macchina mentre vado a lavoro, la sera per rilassarmi o in una tediosa domenica pomeriggio, addirittura come suoneria del cellulare.

Questa canzone mi entra dentro per la perfezione della musica, degli accordi, della melodia, quando ascolto l’intro tutto il mio corpo è felice e sembra dire “Oh I love this song!!!!”.

Il testo poi è un inno alla ricerca della felicità ed io voglio ardentemente essere felice!

La canzone è “Don’t stop Believin” dei Journey e questo è il testo:

Just a small town girl, livin’ in a lonely world
She took the midnight train goin’ anywhere
Just a city boy, born and raised in south Detroit
He took the midnight train goin’ anywhere

A singer in a smokey room
A smell of wine and cheap perfume
For a smile they can share the night
It goes on and on and on and on

(Chorus)
Strangers waiting, up and down the boulevard
Their shadows searching in the night
Streetlights people, living just to find emotion
Hiding, somewhere in the night.

Working hard to get my fill,
Everybody wants a thrill
Payin’ anything to roll the dice,
Just one more time
Some will win, some will lose
Some were born to sing the blues
Oh, the movie never ends
It goes on and on and on and on

(Chorus)

Don’t stop believin’
Hold on to the feelin’
Streetlights people

Don’t stop believin’
Hold on
Streetlight people

Don’t stop believin’
Hold on to the feelin’
Streetlights people

 

Quello che mi manca… bilanci di fine agosto

Da qualche giorno mi ritrovo ad essere molto pensierosa.

Saranno le vacanze finite?

Sarà che si torna ai problemi di tutti i giorni?

Sarà il caldo?

Comunque sia, è da qualche giorno che penso penso penso…e penso.

A niente ed a tutto in particolare, soprattutto a quello che mi manca.

Mi manca una famiglia… mia mamma alla mia età (34 anni) aveva già due figli adolescenti ed io in questo momento vorrei tanto poter realizzare questo sogno…

Mi manca la serenità sul lavoro, è una corsa continua al raggiungere lo stipendio, a come fare per risollevare la situazione e al raggiungimento di una certa stabilità…

Mi manca il tempo che corre troppo in fretta…

Mi manca la felicità del mio compagno che da tempo non è soddisfatto di ciò che lo circonda…

Mi manca il coraggio di apportare cambiamenti drastici alla mia vita…

Invio queste mie parole nell’etere per lasciarle andare e ripartire domani con un raggio di sole…